News

22 febbraio 2018

Il negozio del futuro? Lo "disegna" il cliente

Decor Lab, lo spazio creativo realizzato a Milano da Allestire in collaborazione con CWS Digital Solutions, ha ospitato un workshop dedicato al “Negozio del futuro”, nel quale è stato affrontato il tema della rivoluzione del Retail come conseguenza del cambiamento delle abitudini dei consumatori. E' stata portata la nostra esperienza nel settore, affidando a Emanuele Grosso, il racconto di come si immaginano gli spazi commerciali del domani.

 

L’analisi è partita dal cliente, che ricopre un ruolo sempre più centrale nell’orientare le scelte di marketing delle aziende. L’utente moderno non è più soltanto un soggetto che entra in un negozio, valuta, sceglie e acquista ma è una persona fortemente interessata a vivere una “Brand Experience”, ovvero un momento immersivo ed emozionale che va ben oltre la semplice transazione economica. Un moderno store deve quindi assicurare una convergenza di social media, mobile apps e personal cloud per offrire un’esperienza trasparente e fluida.

 

Nonostante la propensione sempre più marcata all’utilizzo della rete Internet, il negozio in sede fissa resterà ancora per molto il punto di riferimento prediletto del cliente. Secondo recenti stime almeno fino al 2025 gli utenti continueranno a preferire gli acquisti in store (circa il 68% delle persone). Un brand interessato a stare al passo con i tempi dovrà quindi mettere a punto un giusto mix tra le diverse sensibilità prevedendo Virtual Stores, Pick Up Locations (punti di ritiro degli acquisti effettuati in rete, come gli Amazon Lockers presenti in alcuni supermercati) o BOPIS (Buy online – pick up in store). Anche in termini di disponibilità del prodotto acquistato le abitudini sono cambiate, si è infatti passati da una necessità di consegna in real time a una “right time”, cioè nei tempi e nei modi ideali per un cliente sempre più mobile.

L’esperienza che l’utenza si aspetta di vivere nello store dovrà quindi essere eccellente e curata nei minimi dettagli. Entrano in gioco alcune delle soluzioni che CWS Digital Solutions ha già ampiamente collaudato come le app di cross-selling, i mobile location based services (ad esempio la geolocalizzazione) e la cross-channel experience.

Il cliente moderno è inoltre un soggetto sempre più connesso e sociale. Una caratteristica che non può essere trascurata perché un’esperienza appagante verrà sicuramente condivisa trasformando l’utente in un “brand evangelist” che la racconterà agli altri. In questo contesto diventa quindi fondamentale la predisposizione di una convergenza tra mobile e social e la previsione di local touch point (mediante Qr code per esempio).

 

La Customer Experience non deve però essere massificata, ma possibilmente sempre più “tailor made”, calibrata e mirata al singolo soggetto sulla base dei dati e delle informazioni che egli stesso fornisce. La diffusione delle tecnologie IoT consente inoltre al brand di profilare attentamente i propri clienti e, di conseguenza, proporre agli stessi il prodotto che cercano realizzando così una convergenza perfetta tra digital e physical.

 

Ultimo, ma non certo meno importante, il discorso che riguarda la fiducia. Il cliente deve poter confidare nel brand che dovrà assicurare una corretta policy nel trattamento dei dati e delle informazioni.

La rivoluzione del Retail è già in atto e promette di stravolgere completamente il modo di fare acquisti. CWS Digital Solutions ha studiato attentamente gli indicatori di questo fenomeno ed è in grado di offrire soluzioni, a partire dalla piattaforma sviluppata in casa (Livion), che si prestano a realizzare con versatilità le molteplici installazioni e dotazioni di un moderno spazio commerciale.

Condividi l'articolo sui social

Seguici anche su