News

18 luglio 2017

LzLabs e CWS uniscono le forze per il re-hosting delle applicazioni legacy

LzLabs risponde alle esigenze dei clienti CWS di innovazione tecnologica nel settore informatico e riduzione dei costi, attraverso il re-hosting delle applicazioni su server open Linux e piattaforme Cloud.


Zurigo, 18 Luglio 2017 – LzLabs annuncia oggi di aver intrapreso una collaborazione con CWS Digital Solutions, azienda leader in Italia nel settore dell'integrazione dei sistemi e specialista in sistemi mainframe, volta a sviluppare il Software-Defined Mainframe® (SDM) di LzLabs. Questa soluzione tecnologica permetterà ai clienti CWS di eseguire il re-hosting di dati e applicazioni legacy mainframe su Red Hat Enterprise Linux e sul Cloud attraverso Microsoft Azure.

Mediante la promozione e vendita di prodotti SDM ai clienti italiani, CWS Digital Solutions sarà in grado di offrire la gamma completa di servizi necessaria per il re-hosting delle applicazioni mainframe nella nuova architettura LzLabs, ivi compresi i servizi di modernizzazione della piattaforma, assistenza nell'ambito dell'architettura software e application delivery.

Con circa il 30% del personale dedicato alla gestione dei sistemi mainframe, CWS Digital Solutions offrirà alla sua importante clientela un nuovo metodo di application delivery e le permetterà di rispondere alla crescente domanda di integrazione delle tecnologie moderne sul mainframe - come ad esempio DevOps e soluzioni database - e riduzione significativa dei costi delle licenze software e hardware.

Il LzLabs Software Defined Mainframe® è stato pensato per supportare le principali applicazioni legacy e i linguaggi più diffusi, il che permetterà ai clienti di evitare gli altissimi costi ricorrenti connessi al software e hardware mainframe, e proteggere allo stesso tempo il loro enorme investimento in applicazioni legacy, dati e processi aziendali.

“I nostri clienti abituali richiedono con sempre maggiore insistenza l'integrazione dei nuovi prodotti e soluzioni con i loro sistemi mainframe”, dichiara Luca Passini, Amministratore Delegato CWS Digital Solutions, “nel passato, questo tipo di innovazione richiedeva dei costosi plug-in e persino la completa ristrutturazione delle applicazioni stesse, il che risultava molto difficile per via di una scarsità di risorse umane sempre più accentuata. Con il Software Defined Mainframe, i nostri clienti saranno in grado di modernizzare la propria architettura a costi minimi, senza pregiudicarne la funzionalità e semplificando il processo di integrazione delle nuove tecnologie. SDM permette di sostituire la vecchia piattaforma mainframe con una soluzione più moderna e connessa per supportare il business e la modernizzazione dei processi legacy. Siamo fiduciosi che tutti i nostri clienti accoglieranno positivamente questa iniziativa”.

"Siamo lieti di dare il benvenuto al nostro nuovo partner, CWS" ha dichiarato Thilo Rockmann, Presidente del Consiglio di amministrazione e Amministratore delegato LzLabs, aggiungendo che "i nostri partner europei si confrontano con una crescente domanda di applicazioni mainframe in ambienti più flessibili, e in tal senso, il Software Defined Mainframe rappresenta la forza motrice che apre una nuova era di efficienza e apertura. I clienti sono sempre più consapevoli delle opportunità di riduzione dei costi, per non dimenticare i vantaggi in termini di innovazione e competenze derivanti dalla modernizzazione dei loro sistemi con l'aiuto di questa nuova tecnologia. Il mercato italiano offre delle opportunità degne di nota e non vediamo l'ora di iniziare a lavorare con CWS per portare i sistemi legacy mainframe nella nuova era".

 

Condividi l'articolo sui social

Seguici anche su