ita eng MENU
musei-onlife-webinar-banner

Il futuro dei musei

Il futuro dei musei è onlife

Il concetto di shut-in economy sta assumendo un ruolo centrale nella nostra quotidianità riferendosi a tutto quello che è ordinato, chiesto e fruito online. Ordiniamo cibo a domicilio, chiediamo consulenze online, fruiamo contenuti culturali on-demand. Si tratta di un processo già ampiamente in ascesa che ha subito un'accelerazione come conseguenza del lockdown delle ultime settimana.

In questo contesto i musei stanno ridefinendo le modalità di accesso e racconto delle opere culturali. In particolare, gli allestimenti museali, di cui CWS si occupa da anni, devono evolversi per integrare modalità di fruizione online e adeguarsi alle future esigenze di distanziamento sociale.

Quali saranno le tecnologie e strategie protagoniste dei progetti di allestimento museale nei prossimi anni? Quali saranno le sfide per organizzatori e curatori di mostre, architetti, progettisti, designer e allestitori multimediali? Per rispondere a queste domande CWS ha pensato di costruire un percorso di confronto con gli operatori del settore culturale, la cui prima tappa sarà un webinar dedicato al futuro dei musei il 20 Aprile alle 18.00. 

In questo percorso sarà proposto il concetto di exhibit desing onlife come linea guida di progettazione degli spazi della cultura nella shut-in economy.

Ripensare gli spazi della cultura nella shut-in economy

Gli spazi della cultura devono essere ridefiniti per adattarsi al contesto sociale ed economico che probabilmente caratterizzerà i prossimi anni. Il distanziamento sociale, il tracciamento degli sposamenti, norme finalizzate a garantire la maggiore sicurezza delle persone, devono essere bilanciate con le esigenze di socialità e di accesso alla produzione culturale, in particolare dove, fino a ieri, la natura fisica dell’esperienza stessa rappresentava l’elemento caratterizzante, come nel caso dei musei o dei grandi eventi.

La soluzione: exhibit design onlife per i musei

La risposta a questo bisogno può essere una nuova pratica progettuale: l’exhibit design onlife.

Come consumatori viviamo ormai onlife, ovvero senza una distinzione netta tra l’online digitale e l’offline fisico dell’esperienza (Floridi, 2009). Progettare gli spazi, gli allestimenti, i musei e gli eventi culturali in ottica onlife significa ideare l’esperienza pensando all’ambiente fisico e a quello digitale in modo integrato.

L’ambiente fisico può, ad esempio, essere concepito utilizzando tecnologie per acquisire informazioni dall’ambiente (IoT) e restituire percorsi di visita personalizzati (AI / Machine Learning) per poter così sia arricchire l’esperienza di fruizione, sia garantire il distanziamento sociale. L’ambiente digitale si presterà a rendere fruibili i contenuti nel modo più ricco e vicino all’esperienza fisica grazie allo sviluppo di strategie di engagement e di tecnologie immersive.

I musei onlife stimoleranno i visitatori a una fruizione appagante e educativa arricchita da azioni di entertainment, edutainment e formazione, sfruttando tecnologie immersive (realtà aumentata e virtuale), la progettazione di una comunicazione digitale efficace (in termini di format), inclusiva (declinata in percorsi personalizzati sulla base dei pubblici di riferimento), partecipativa (se arricchita da dinamiche social). L’integrazione digitale del museo, inoltre, moltiplica le possibilità “di ritorno” eliminando il limite della ripetibilità dell’esperienza. Nei musei progettati in ottica onlife si crea una circolarità perfetta tra i diversi contesti d’interazione: da qualunque punto inizi l’esperienza, questa può proseguire in altri punti senza fratture. Questo genera non solo esperienze più ricche per il pubblico, ma aiuta anche aziende e organizzazioni a misurarne i comportamenti.

CWS Digital Solutions: Customer Engagement e Smart Digital Signage

CWS Digital Solutions accompagna onlife aziende ed istituzioni, attraverso quattro percorsi di digital transformation, uno dei quali dedicato al Customer Engagement. Il percorso di Customer Engagement prevede la progettazione e la realizzazione di allestimenti multimediali e strategie di coinvolgimento di visitatori ed espositori. Grazie al prodotto di smart digital signage Livion è possibile integrare all’interno dell’allestimento multimediale strumenti di audience qualification che, grazie al Machine Learning, sono in grado di riconoscere i flussi di persone e determinarne classe d’età e genere per costruire percorsi personalizzati in grado sia di garantire uno storytelling coinvolgente, sia il distanziamento sociale.

Soluzioni digitali, operatori culturali e progettisti per costruire l'exhibit design onlife

CWS Digital Solutions è alla ricerca di un confronto con operatori del settore museale e della cultura e con architetti per lo sviluppo di nuove soluzioni di Exhibit design onlife che possano essere utilizzate sia per valorizzare il patrimonio culturale nei periodi di lockdown, sia per progettare nuovi spazi in grado di garantire la fruizione e la qualità dell’esperienza in un contesto che sarà probabilmente caratterizzato da nuove norme e pratiche di distanziamento sociale.

Partecipa al webinar Lunedì 20 Aprile

Lunedì 20 Aprile alle 18.00 Enza Reina, Head of Digital Communications di CWS, e Gianluca Tufarolo, Head of Multimedia di CWS, si confronteranno con Gianluigi Mangiapane, Museologo e Antropologo, e Giulia Mondino, Architetto, sul tema dell'evoluzione degli spazi dei musei in un'ottica onlife.

La partecipazione è gratuita previa registrazione qui: Webinar Musei onlife.